APGI rinnova l’appello: segnala il tuo giardino del cuore

APGI Associazione Parchi e Giardini Italiani ha come obiettivi primari, la conoscenza, la messa a sistema e la valorizzazione del patrimonio nazionale di parchi e giardini 

L’associazione infatti si occupa di produrre un censimento conoscitivo completo dei parchi e giardini d’Italia, mezzo fondamentale per la loro conservazione e valorizzazione.

APGI rinnova l’appello, rivolto a tutti, a segnalare i giardini visitabili, sia pubblici che privati, in modo da perfezionare il censimento che l’associazione sta portando avanti dal 2011, anno della sua nascita.

Ad oggi, nonostante la ricchezza del patrimonio italiano nel settore dei parchi e dei giardini storici, non è disponibile un censimento unitario e fruibile, ad eccezione di alcune ricognizioni effettuate negli anni da parte di Comuni, Province, Regioni, Università, amministrazioni centrali e periferiche del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, che hanno portato avanti diversi lavori di inventario/schedatura di parchi e giardini. Esistono inoltre numerose organizzazioni private che possiedono alcune banche dati di interesse nazionale.

Il progetto di censimento dell’APGI, coordinato dal Comitato Scientifico dell’associazione, ha la finalità di svolgere un’accurata e completa ricognizione dell’esistente e rendere omogenei e confrontabili i dati esistenti, contribuendo a costruire il quadro complessivo della realtà di questo patrimonio sia in termini quantitativi che qualitativi.

Utilizzando una Scheda Parchi e Giardini allineata con le normative ICCD più aggiornate,  i dati di ogni giardino censito entreranno  nella banca dati di questo portale e saranno pubblicati in un formato che consentirà una immediata fruibilità.  Allo stesso tempo, grazie alla schedatura realizzata secondo gli standard catalografici nazionali,  sarà possibile il conferimento dei dati dal portale APGI al sistema informativo del Ministero per i Beni e la Attività Culturali.

Una volta segnalato il giardino, un comitato scientifico ne valuterà le caratteristiche e l’eventuale inserimento nella banca dati.

Il censimento nazionale dell’Associazione Parchi e Giardini d’Italia è realizzato in stretta collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – Direzione Generale PaBAAC (nell’ambito del protocollo d’intesa sottoscritto) e con  l’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (ICCD).

La banca dati APGI è aperta anche al contributo degli utenti del sito: dall’operatore di settore al proprietario e al semplice cittadino,  tutti coloro che vorranno segnalare un giardino da valorizzare, potranno comunicare i dati richiesti attraverso un’apposita scheda disponibile nella sezione contatti nel portale APGI.

Una splendida iniziativa, non ci resta che segnalare i nostri giardini del cuore.

Silvia Ramieri

fonte: www.apgi.it

Leave a Comment