Balcone: 5 semplici passi per arredarlo #balconyoutfit

Sogni un giardino o un terrazzo, ma hai solo un piccolo balcone? Non hai idee su come arredare il tuo spazio esterno, perché piccolo, stretto e cupo? Niente paura puoi godere anche tu della bellezza di avere uno spazio esterno dove trascorrere piacevoli momenti di relax seguendo 5 semplici passi.

Arredare il tuo balcone in modo semplice, non è poi una cosa difficilissima, con pochi passi puoi valorizzare il tuo spazio esterno, creando un ambiente confortevole e colorato. In questo articolo potete trovare suggerimenti e consigli utili su come scegliere lo stile, i materiali e la vegetazione adatta.

Cose da fare:

Passo1: Verifica l’esposizione del tuo balcone. Aspetto molto importante per la scelta della vegetazione è proprio l’esposizione, infatti esistono piante adatte a posizioni soleggiate e altre che prediligono posizioni ombreggiate. Pertanto, considerando che il nord è la zona con più ombra, la scelta ricadrà su piante adatte a ombra/mezza ombra, ciò non significa che dovrete rinunciare a colori e profumi, al contrario il sud è un’esposizione in pieno sole, spesso non vantaggiosa, ma ideale per molte piante con fioritura estiva.

Passo2: Scegli l’atmosfera che vuoi ottenere. Scegli uno stile che sarà il filo conduttore nella fase di arredo e realizzazione, molto in voga sono lo stile provenzale, shabby chic, contemporaneo, multicolore, puoi predere spunto facendo qualche ricerca su internet o su riviste specializzate, utili sono i social instagram e pinterest (queste sono le mie pagine instagram e pinterest, ogni settimana nuove idee e spunti per outdoor e indoor gardening, nonchè un nuovo outfit per balconi, terrazze e giardini).

Passo3: Osserva il tuo balcone. Fai attenzione a dove sono collocate le prese elettriche, le luci, informazioni che ti serviranno per posizionare gli arredi e sfruttare al meglio i tuoi spazi, creando un ambiente funzionale.

Passo4: Ricerca i materiali, gli arredi, vasi e accessori. Le aziende per l’arredo esterno sono tantissime e la ricerca potrebbe essere infinita, potresti perderti tra arredi, colori, ambientazioni entusiasmanti, mantieni la testa sulle spalle e cerca di seguire lo stile prescelto. Cito alcune delle più famose aziende di outdoor: EthimoUnopiù, aziende che hanno prezzi più sostenuti, ma non disperate, potete sbizzarrirvi con il riciclo creativo, creare da soli arredi in stile upcycling con cassette della frutta, barattoli dei pelati, bottiglie di plastica e tanto altro. Mentre con un badget più basso e se non avete problemi con il montaggio potete scegliere ikea o leroy merlen, soprattutto in questa stagione offrono una vasta gamma di prodotti per esterno dal design semplice o accattivante e dal prezzo contenuto.

Vi lascio due abbinamenti che amo definire balcony outfit, con arredi che potete reperire sul sito di ikea.com nella sezione outdoor.

OUTFITGARDEN (1)
« 1 di 2 »

Gli arredi must have per il balcone sono un tavolino, dove gustare un caffè freddo nella stagione calda, pouf, cuscini e sedie per sedersi, sdraiarsi, contenitori e vasi.

Ricordate: I materiali devono essere resistenti per stare all’aria aperta, come polietilene, legno trattato, plastica, alluminio.

Passo5: Ultimo ma più importante scegli le piante per il tuo balcone. La scelta della vegetazione, come accennato in precedenza è un passo importante e strettamente correlato all’esposizione; le piante adatte a essere esposte al sole/mezza ombra sono: Verbena, Surfinia, Petunia, Geranio, Solanum, ma anche piante succulente; mentre le piante adatte a essere esposte in posizione con ombra/mezza ombra sono: Ortensia, Heuchera Micrantha, Paeonia, Hosta, Camellia e tante altre. Cerca di scegliere fioriture che ti permettano di godere di colori e profumi tutto l’anno, imparerai a amare e vivere il tuo balcone anche nella stagione più fredda, magari in una domenica di sole di Novembre. Se vi piace cucinare, create un angolo angolo con piante aromatiche come menta, rosmarino, basilico, salvia.

Se lo spazio è piccolo, sviluppa tutto in verticale, sfrutta la ringhiera per appendere vasi nel quale inserire piante ricadenti, usa i muri per creare pareti verdi verticali, magari una parete di fragole. A terra puoi poggiare vasi o fioriere, ma usa differenti altezze, in modo da creare più movimento e zone d’ombra anche se il balcone è in pieno sole.

Se hai necessita di creare uno spazio riservato dal tuo vicino, per esempio crea una parete verde, con rampicanti come il gelsomino o il plumbago dai fiori blu.

Se vuoi farmi domande, ricevere consigli per il progetto del tuo balcone lascia un commento o scrivimi a info@silviaramieri.com indicando come oggetto #balconyoutfit.

Stay tuned

Silvia Ramieri

fonte immagine di copertina: Nordic Design

 

 

 

 

 

Leave a Comment